red thai curry vegan

Red thai curry

Sono stata da poco in Thailandia, per le vacanze di natale e capodanno io e mio marito abbiamo scelto questa meta asiatica per deliziare i nostri occhi ed anche le nostre papille gustative.

Siamo degli amanti della cucina asiatica e trovarci circondati da colori, aromi, spezie e frutta tropicale ci affascina e non poco!

È stato davvero molto carino e simpatico avere come cena di Natale un red thai curry e come cenone di capodanno pasteggiare con acqua e patate dolci, super buonissime, in un ristorante vegano a Chiang Mai e soprattutto essere in compagnia della mia amica TheVegansideofthemoon!

La vacanza è stata come sempre culturale, stavolta anche i ritmi sono stati meno serrati del solito, per nostra espressa scelta e volontà abbiamo capito che non è saggio sbattersi troppo per fare tutto, ma meglio godere a pieno degli attimi e non dover correre da una parte all’altra senza sosta per non perdere nulla, che tanto tra contrattempi ed orari non riesci mai a fare tutto quello che ti eri prefissato.

Una delle esperienze più significative vissute in Thailandia è stata senza dubbio la giornata trascorsa nel santuario per elefanti, siamo letteralmente impazziti di gioia nell’accompagnare questi animali dolci e bellissimi nelle loro attività quotidiane e se potessi lo rifarei anche tutti i giorni! Una giornata commovente ed allo stesso tempo divertente, ma questa storia ve la racconterò in un altro post, se vi interessa!

In Thailandia come in molti paesi asiatici il cibo di strada è buonissimo ed ogni angolino cittadino è occupato dai diversi banchetti che si prodigano per offrire cibo di ogni sorta, è strabiliante quanto siano organizzati e dimostrano una voglia di farcela grandissima ed anche una immensa capacità di arrangiarsi con tutto ciò che hanno o che possono procurarsi, hanno davvero una dignità invidiabile ed un’operosità altrettanto encomiabile.

Dopo aver assaggiato i diversi piatti tipici thailandesi ho iniziato a scegliere quelli che mi avevano maggiormente colpito, per riprodurli poi una volta tornata a casa e tra questi non poteva non esserci il Red Thai Curry ovviamente in versione Vegan. 

Questo curry richiede solo 30 minuti per essere preparato ed è un piatto molto ricco che sazia e riscalda, (l’ideale per questi giorni freddi e piovosi) puoi usare qualsiasi verdura che hai nel frigo e condirlo come meglio credi! A me piace usare carote, broccoli, cavolfiori, cavoli e patate dolci.

Veg curry rosso thai

Se non hai tempo puoi anche usare verdure miste surgelate, ovviamente il risultato non sarà lo stesso delle verdure fresche e nemmeno le proprietà nutritive ma avrai comunque un piatto caldo e delizioso.

Io ho comperato la pasta di curry rosso a Bangkok ma tu puoi trovare tutto il necessario per questo curry in qualche negozio di alimentari etnico oppure su Amazon. L’ingrediente imprescindibile infatti è proprio la pasta Thai Red Curry . 

L’altro ingrediente importante è il latte di cocco, ti consiglio di utilizzare quello ad alto contenuto di grassi che trovi sempre nei negozi biologici e che si vende in lattine, in questo modo avrai un red thai curry cremoso da sogno!

Curry di verdure thai

Si tratta di una ricetta abbastanza piccante, quindi se non riesci a tollerare molto il sapore piccante ti consiglio di dimezzare la quantità di pasta di curry rosso.

Curry thailandese vegan

INGREDIENTI

  • 1 cucchiaino di zucchero di cocco
  • 1 tazza di cavolfiore
  • 1 tazza di fagiolini
  • 3 patate dolci piccole
  • 4 spicchi di aglio tritati
  • 1/2 cipolla dorata
  • 1 cucchiaio di zenzero
  • 2 cucchiai di tamari
  • sale 1 manciata
  • olio 2 cucchiai
  • 1 e 1/2 tazze di acqua
  • 70 grammi di pasta di curry rosso thai
  • 1 confezione di latte di cocco da 400 ml
  • coriandolo 1 cucchiaino
  • 2 carote
  • riso rosso integrale 100 grammi
  • 300 grammi di ceci

PROCEDIMENTO

In una pentola capiente, scaldate l’olio insieme alla cipolla, agli spicchi di aglio sminuzzati, le carote a dadini e allo zenzero e fate cuocere per 2/3 minuti, fino a quando non diventa dorato.

Ora potete aggiungere le verdure ed una tazza d’acqua e lasciate cucinare per 5 minuti, trascorsi i quali potete aggiungere la pasta di curry, il latte di cocco e la restante parte di acqua, quindi portare ad ebollizione.

Abbassare la fiamma appena bolle, quindi coprire e cuocere per circa 15 minuti, fino a quando le verdure sono tenere.

Incorporare infine il tamari e lo zucchero di cocco e servire accompagnato con riso rosso integrale o riso basmati integrale!

Buon appetito!

Se prepari questa ricetta, scatta una foto e  condividila con me con l’hashtag  #abruzzovegan su Instagram oppure condividila sulla pagina 
 Facebook di Abruzzo Vegan ! 🙂

Share:

Lascia un commento