mandorle atterrate pugliesi

Mandorle atterrate pugliesi

Questo dolce è molto popolare in Puglia ed è un dolce prettamente natalizio, molto probabilmente lo conoscete già, ed è anche semplicissimo da fare, ma ci tengo lo stesso a condividerlo perché è buonissimo!

Io non lo conoscevo finché non ho passato il mio primo natale a casa di mio marito che è foggiano, e devo dire che mi ha subito conquistato, perché dove c’è la frutta secca ci sono io 😀 !

Inoltre con queste mandorle atterrate ho conquistato anche tutta la mia famiglia, da mio padre fino alle mie nipotine, quindi non posso che stra consigliarvelo!

Si tratta in breve di mandorle tostate e ricoperte di cioccolato fondente, una bontà che non stanca e che non è troppo dolce.

Un sapore delicatamente dolce ed allo stesso tempo intenso, il retrogusto della tostatura delle mandorle rende il dolce ancora più gradevole.

Vi lascio qui sotto la ricetta completa, si tratta di pochissimi e semplici passaggi.

INGREDIENTI

  • 300 grammi di mandorle
  • 300 grammi di cioccolata fondente al 70%

PROCEDIMENTO

La preparazione è semplice e veloce ed anche la persona meno a proprio agio in cucina potrà riuscire a realizzare questo dolce.

Fate tostare le mandorle nel forno a 200° gradi per circa 5/10 minuti, assaggiate per non far bruciare le mandorle. Sfornate e lasciate raffreddare sulla placca del forno.

Una volta tostate le mandorle mettete il cioccolato, fatto a pezzetti, in una pentola piuttosto capiente e fatelo sciogliere a bagno maria.

mandorle atterrate vegan

Una volta sciolto tutto il cioccolato (mi raccomando senza farlo rapprendere troppo) versare le mandorle tostate nel cioccolato già fuso e girare con un cucchiaio di legno per ricoprirle interamente di cioccolato. 

Ora con un cucchiaio prendete una manciata di composto e versatelo sulla placca del forno foderata con carta forno e dopo aver esaurito il composto, lasciate raffreddare per circa 1.30 h. (fate attenzione a distanziare per bene le cucchiaiate di mandorle altrimenti poi sarà difficile staccarle ed avrete dei pezzi giganti!)

Una volta trascorso il tempo mangiate e gustate con amici e parenti, ma attenzione a non finirle tutte in una volta, perché vi avviso sono una tira l’altra!

Questa ricetta ovviamente può essere replicata con nocciole ed altri ingredienti come il riso soffiato o le noci, sta a voi scegliere la frutta secca preferita, io adoro le nocciole ma riconosco che la combo perfetta è quella con le mandorle!

Buon appetito!

Se prepari questa ricetta, scatta una foto e  condividila con me con l’hashtag  #abruzzovegan su Instagram oppure condividila sulla pagina  
Facebook di Abruzzo Vegan !

Share:

Lascia un commento